La scuola campanaria di Villa Bagno, custode del suono reggiano

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
22/09/2019
10:00 - 13:00

Luogo
Chiesa parrocchiale di Villa Bagno, Reggio Emilia


In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il mondo della tradizione campanaria emiliana apre al pubblico i suoi luoghi più significativi sia dal punto di vista materiale (i campanili, le loro campane e le scuole campanarie) che immateriale (il patrimonio musicale, tecnico, sociale e culturale) con un variegato programma diffuso in tutti i territori colpiti dal sisma.

Il campanile della Chiesa di San Giovanni Battista in Villa Bagno (Reggio Emilia) rappresenta, da alcune decine di anni, un segno di continuità nella tradizione campanaria reggiana.
La meravigliosa torre, che si erge imponente con una massiccia struttura nella campagna reggiana, custodisce un concerto di cinque campane che sin dalla costruzione dell’annessa Chiesa parrocchiale sono suonate dai campanari locali.
A differenza di tanti altri campanili della provincia, questo concerto è stato risparmiato da interventi di elettrificazione e automazione “invasivi” consentendo ai campanari, radicati in questa torre, di tramandare di generazione in generazione la tecnica reggiana per garantire il servizio liturgico.
Da questo luogo, circa una ventina di anni fa, ha preso il via una nuova stagione per la campaneria reggiana: un percorso che ha portato alla fondazione, nel 2008, dell’Unione Campanari Reggiani nell’intento di salvaguardare e tutelare, raccogliendole in un’unica Associazione, le varie testimonianze di tradizione rimaste nel territorio.
Oggi il campanile è sede primaria della scuola di formazione alla tecnica reggiana: nella saletta ai piedi della torre sono custoditi alcuni cimeli dell’Associazione, oltre che un simulatore di campane che viene utilizzato per l’esercizio di suono a “sbacioccata” (uno dei due principali sistemi di suono reggiano).


Info utili:

  • L’accesso alla torre non presenta particolari difficoltà, tuttavia non è possibile ai portatori di handicap e ai minori non accompagnati;
  • Si consiglia un abbigliamento comodo e calzature chiuse. Non sono ammesse scarpe con tacco;
  • Non è possibile accedere in torre con animali;
  • Raccomandiamo, nel rispetto di tutti, la puntualità. Grazie!

Sostieni le nostre attività!

La visita è gratuita: siamo un’associazione di volontariato senza scopo di lucro. Grazie sin d’ora a quanti vorranno contribuire affinchè eventi come questo possano continuare ad essere proposti a favore di tutti, valorizzando il nostro patrimonio artistico e culturale.

Se hai Satispay, puoi inviarci una donazione:

Prenota la tua partecipazione

Le prenotazioni apriranno mercoledì 20 novembre alle ore 20.30!