Studio

Passione

Impegno

Pratica

Chi siamo

_DSC0057-L’Unione Campanari Reggiani è un’associazione senza scopo di lucro, ufficialmente costituita nel 2008, che si propone di diffondere la cultura e custodire la tradizione del suono manuale delle campane secondo l’antichissimo sistema reggiano.

La tradizione campanaria tramandata dai Campanari Reggiani è la più classica del nostro Territorio: domina, infatti, le torri della Provincia da più di trecento anni.

L’arte del campanaro è oggi perlopiù sconosciuta… così come la sua figura spesso avvolta nel mistero o deviata da immagini stereotipate che ci arrivano dai rari spezzoni cinematografici sul tema (chi non pensa subito al celebre episodio in cui Don Camillo si improvvisa campanaro per ridurre al silenzio il comizio di Peppone?): è difficile, quindi, immaginare che, ad eseguire una suonata solenne, possono essere addirittura squadre di dodici o quattordici campanari!
Essere campanaro significa infatti anzitutto saper fare gioco di squadra… abilità indispensabile, se consideriamo che i bronzi che vengono abilmente fatti volteggiare dai tiratori superano spesso la tonnellata di peso.
Tra le fila dell’Unione Campanari Reggiani c’è posto per chiunque desideri approcciarsi a questa vera e propria arte, che viene pazientemente tramandata di generazione in generazione. Non è raro, infatti, veder suonare fianco a fianco padri e figli, in una continuità di intenti che non è solo proclamata, ma concretizzata quotidianamente.
La formazione delle nuove leve è curata in modo particolare, con una vera e propria scuola, volta a trasmettere sia i fondamenti teorici della tradizione reggiana, che la tecnica di suono. Il tutto non può che svolgersi in aule molto… particolari: ovvero i campanili!
L’Unione Campanari Reggiani collabora strettamente con la Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, sia per fornire consulenza tecnico-artistica in merito alla conservazione del patrimonio artistico custodito dalle torri campanarie, che per garantire il suono delle campane in occasione delle celebrazioni liturgiche (ad oggi le campane della Cattedrale di Reggio Emilia sono suonate unicamente a mano).
Presta inoltre servizio nella Torre Civica di Reggio Emilia (Torre del Bordello) in occasione di ricorrenze particolari della Società Civile.

 

Consiglio direttivo

Matteo Talami – presidente

Roberto Meglioli – segretario

don Carlo Fantini – assistente spirituale

Federico Carretti – tesoriere

Davide Cottafava – consigliere

Gabriele Bartoli – consigliere

Giorgio Torelli – consigliere

 

statuto-01